Inclusione

La scuola è un luogo di conoscenza, sviluppo e di socializzazione per tutti; progetta e realizza percorsi didattici specifici per rispondere ai bisogni educativi delle studentesse e degli studenti, ognuno caratterizzato da un’identità specifica e portatore di una cultura propria.

All'interno della comunità scolastica, gli studenti entrano in contatto con differenze di abilità, di carattere, di cultura, di genere, di stili di vita, mettendo a confronto le proprie potenzialità (abilità) e difficoltà (disabilità) con quelle degli altri; sia le potenzialità che le difficoltà emergono quindi dall’interazione con l’ambiente e con le altre persone, in una dinamica che è alla base della classificazione internazionale ICF (International Classification of Functioning) dell’OMS.

A questo proposito anche la nostra Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” recita: “In questo senso, ogni alunno, con continuità o per determinati periodi, può manifestare Bisogni Educativi Speciali: o per motivi fisici, biologici, fisiologici o anche per motivi psicologici, sociali, rispetto ai quali è necessario che le scuole offrano adeguata e personalizzata risposta.”

Il compito della scuola in questo contesto può quindi essere equiparato a quello (altissimo) che la Costituzione Italiana affida alla Repubblica nell’art. 3: “E' compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.”

In questa ottica l’inclusione riguarda tutti e l’individualizzazione e la personalizzazione degli apprendimenti diventano strategie per educare alle differenze e per portare tutti gli alunni allo sviluppo delle potenzialità individuali.

Una cultura dell’inclusione diffusa e radicata può permettere il successo formativo di tutti gli studenti e una proficua interazione tra tutte le componenti della comunità educante, non solo scolastica.

Piano annuale per l'inclusività: https://goo.gl/VinbJB

Link utili

 Vademecum referente DSA: https://goo.gl/4svtRj

UNIBO vademecum studenti DSA:  https://goo.gl/x6SJgd

UNIBO servizio per stundeti DSA: https://goo.gl/W5Wxn7

 Modello PDP: https://goo.gl/7rfzjj


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Approfondisci